Frequenta l'IPSIA e trovi più facilmente LAVORO.

 

L’IPSIA O. Ricci  di Fermo,  in costante collaborazione  le ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA e con le aziende del territorio,   fatte proprie  le indicazioni formulate dal CTS (Comitato Tecnico Scientifico),  analizzati i dati previsionali, a medio e lungo termine, dei FABBISOGNI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI del territorio, ha saputo individuare percorsi formativi che hanno dato la risposta attesa dalle aziende del territorio.  

La tipologia dei percorsi formativi proposti, le strategie didattiche adottate ,  hanno permesso di   rendere disponibili per il mercato del lavoro un numero rilevante  di  qualificati e diplomati, che rapidamente hanno trovato occupazione nelle aziende del territorio( i due terzi a sei mesi dal diploma), dato  confermato anche dall’indagine EDUSCOPIO pubblicata in data 07 novembre 2019 dalla FONDAZIONE AGNELLI.

I dati previsionali per l’occupazione presentati a cura di ANPAL e del Sistema Informativo Excelsior di UNIONCAMERE, sulla “PREVISIONE DEI FABBISOGNI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI IN ITALIA A MEDIO TERMINE (2019-2023)  confermano che tra i diplomati più richiesti dalle imprese spiccano quelli dell’indirizzo meccanico  e meccatronico, quelli del settore dell’elettronica, elettrotecnica , ecc..

L’indagine mette in evidenza che nel quinquennio 2019-2023 i fabbisogni occupazionali per i settori di seguito considerati sono i seguenti:

-          Salute e benessere ricercherà tra 406.000 e 415.00o unità;

-          Istruzione e servizi formativi ricercherà tra 204.000 e 221.000 unità;

-          Meccatronica e robotica ricercherà tra 89.000 e 94.000 unità per l’industria dei macchinari , attrezzature e mezzi di trasporto, per il settore della Manutenzione e riparazione dalle 21.500 alle 25.300  unità e  per le industrie elettriche ed elettroniche dalle 7500 alle 11700 unità;

-          Mobilità  e logistica, servizi di trasporto, logistica e magazzinaggio ricercherà tra i 200.000 e i 220.00 unità;

-          Public utilities ricercherà  tra i 54-55.000 unità;

Tra i settori industriali con tassi di fabbisogno elevati nel periodo considerato si segnala:  il comparto pelli-calzature, l’industria farmaceutica, l’industria di macchinari, attrezzature e mezzi di trasporto e l’industria alimentari.

I ragazzi che si iscrivono e conseguono un diploma nei percorsi offerti dagli Istituti Tecnici e in quelli offerti dagli  Istituti Professionali hanno oggi maggiori possibilità di occupazione immediata rispetto al passato perché rilevante è la richiesta, infatti sono 1.6 milioni circa i contratti destinati ai diplomati nei prossimi anni.

La scelta  della scuola superiore da parte di allievi e famiglie presenta diversi aspetti critici.  Spesso per  la scelta del corso di studi  ci si focalizza su aspetti di breve termine, come: il gradimento dello studente, l’impegno necessario, la qualità percepita dell’Istituto, e poco sugli aspetti a lungo termine , come le prospettive in termini di mercato del lavoro o le  possibilità di accesso all’Università.

L’indagine a cura diANPAL e del Sistema Informativo Excelsior di UNIONCAMERE, sulla “PREVISIONE DEI FABBISOGNI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI IN ITALIA A MEDIO TERMINE (2019-2023)  precisa  che tra  i diplomi più richiesti dalle imprese spiccano quelli a indirizzo amministrativo, finanziario e marketing, seguiti dall’indirizzo meccanico e meccatronico, dal settore turistico ed enogastronomico, dall’elettronica ed elettrotecnica e dall’informatica e telecomunicazioni. Tra le professioni di sbocco per i diplomati, il 51,8% dei disegnatori industriali è difficile da reperire;  difficoltà anche superiori si registrano per i tecnici elettronici (57,7%) e per gli elettrotecnici (71,5%).

[ Tutti i dati previsionali menzionati sono stati dedotti dalla pubblicazione PREVISIONE DEI FABBISOGNI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI IN ITALIA A MEDIO TERMINE (2019-2023) e dalle pubblicazioni periodiche di UNIONCAMERE  ].

Allegati:
Scarica questo file (report-previsivo-ottobre-2019.pdf)report-previsivo-ottobre-2019.pdf[ ]2979 kB